fbpx

Non si scarichino sui lavoratori gli effetti della crisi

Non si scarichino sui lavoratori gli effetti della crisi

Mi unisco alle accorate parole espresse dal vescovo di Fabriano Francesco Massara affinché ai lavoratori della ex Jp Industries venga data una prospettiva di stabilità economica e occupazionale, togliendo dall’angoscia e dalla precarietà il futuro di centinaia di famiglie. Procedere unilateralmente al licenziamento collettivo di così tanti lavoratori, già provati da anni di incertezza professionale, e per di più in un momento così difficile e delicato dovuto alla pandemia che non abbiamo ancora superato, è semplicemente inaccettabile. Chiedo pertanto alla direzione aziendale della Indelfab di recedere dai loro nefasti proposti, peraltro in assenza di un Piano di Concordato presentato in tribunale, e invito la Regione Marche ad accogliere la proposta delle organizzazioni sindacali per l’immediata apertura di un tavolo di confronto con la proprietà e il ministero dello Sviluppo economico.

 

Il distretto fabrianese ha già sofferto abbastanza gli effetti delle crisi che lo ha colpito oltre un decennio fa e il dramma della disoccupazione che ne è conseguito. È necessario che le istituzioni, a partire proprio dalla Regione, prendano il toro per le corna, affrontando con determinazione i problemi strutturali di questo territorio, che in nessun modo possono essere scaricati sui lavoratori e sulle fasce più deboli della popolazione.